sabato 25 aprile 2015

Book Shout Out #40 - Autori Esordienti + Chiacchiere riguardo le segnalazioni

Buon pomeriggio lettori e buon fine settimana! In questa giornata di festa della liberazione torno con un post di segnalazione autori esordienti. Sarà l'ultima per un bel po'. Ci tengo a precisare che la richiesta di segnalazioni era già CHIUSA da un po' di tempo (momentaneamente e ancora in fase di decisione se chiudere o meno questa piccola opportunità per sempre), decisione dettata dal fatto che purtroppo sempre più spesso mi capita di ricevere email, senza che gli autori leggano ciò che è esplicitamente segnato sul blog. Sono sempre ben disposta ad accogliere sul blog autori educati e che danno prova di aver effettivamente letto le direttive per poter essere segnalati, motivo per cui ho deciso di accogliere le autrici di oggi per questo ultimo post. Non voglio suonare presuntuosa, pretenziosa o quant'altro, il mio blog offre si un po' di visibilità, ma sicuramente minima rispetto ad altri. Il blog rimane uno spazio personale così come le mie decisioni, non è un lavoro ma un passatempo e il mio tempo a disposizione non è infinito motivo per cui mi piacerebbe che le persone leggano le direttive prima di copiare e incollare richieste a destra e manca. Credetemi quando vi dico che alcune richieste informali, maleducate o esplicite del tipo "vai a cercare il mio libro per i dati", "il libro tanto è gratis scaricalo per una recensione" mi hanno fatto passare completamente la voglia di continuare la rubrica "Book Shout Out", ovvero dedicata interamente agli autori. Sembra un copiare e incollare informazioni forniteci, sembra non costi niente fare qualche segnalazione. Ma come per ogni post, dedico tempo e cura all'impostazione delle pubblicazioni, anzi, più volte mi è capitato di cercarmi da sola più informazioni da aggiungere così da rendere il tutto più completo. E quando capita che una persona ti debba mettere "fretta" o "pretenda" o mandi mail su mail o nemmeno ti ringrazi (cosa che succede, ahimè), beh, preferisco dedicare il mio tempo ad altro. So che anche per gli autori è impegnativo doversi fare pubblicità da soli, ma una buona ed educata presentazione penso siano già un'ottima partenza per essere letti e per far incuriosire i blogger, che sono lettori più che mai.
Mi dispiace per questo piccolo sfogo, mi dispiace che sia capitato proprio per le segnalazioni di Ornella e Teresa. Ma ci tenevo davvero a mettere in chiaro la situazione. Cosa ne pensate? Vi è capitato? Pensate che debba tenere comunque le porte aperte ad autori ben disposti? Fatemi sapere la vostra.



L'autrice è già stata ospite su Alla scoperta di libri con "Helena" (qui il post) e "Fil Rouge" (qui il post).

Titolo: La dannazione della Sirena
Autore: Ornella Calcagnile
Editore: Lettere Animate
Genere: Urban Fantasy, Horror, Dark Fantasy
Prezzo: 0,99 (ebook)
Data pubblicazione: 9 Marzo 2015
Link utili: Amazon | Kobo | Feltrinelli | Blog Autrice | FB
L’oceano nasconde rare beltà come sirene e tritoni. Ma la bellezza e la longevità, il privilegio di vivere sia negli abissi che sulla terra, hanno caro prezzo: la dannazione.
Tide è una sirena che rifiuta i lati oscuri della sua specie e prima che la maledizione tocchi anche lei, scappa per vivere serenamente ciò che le resta della sua esistenza. Si nasconde nel Mediterraneo dove si lascia cullare dal calore delle sue acque e delle popolazioni costiere, finché non si innamora di Marsiglia e non incontra Florian, che le regala nuove sensazioni e sapori. L’idillio, purtroppo, si interrompe sul nascere; le sorelle della giovane sirena, dopo aver ucciso Florian, trascinano Tide nel loro regno, punendola duramente e riportandola sulla retta via. Lei è la loro adescatrice di uomini, ha il compito di sfamare la sua famiglia con carni umane, da cui dipende la loro sopravvivenza.
BIOGRAFIA:
Ornella Calcagnile, diplomata all’Istituto D’Arte, laureata in Scienze della Comunicazione, ha sempre avuto un debole per tutto ciò che riguarda la creatività: grafica, disegno, fotografia, video-editing, fumetto e cinema. Inizia a scrivere nel 2008 per dare sfogo alla sua fantasia ma con il tempo nasce una vera e propria passione che la induce a creare un blog di racconti e a lavorare sei mesi come copywriter, avvicinandola ulteriormente al mondo dell’elaborazione testi e della comunicazione. Nel 2012 apre un lit-blog “Peccati di Penna” dedicato alle recensioni e alla presentazione di giovani autori. Nel 2013 esordisce come scrittrice con il romanzo urban fantasy “Helena”, pubblicato con Ute Libri. Nel 2014 si cimenta in alcune auto-pubblicazioni: urban fantasy, romance e horror.Black The Hunter; racconto urban fantasy, spin-off di Helena. È la mia natura; racconto horror. Fil Rouge; romanzo rosa contemporaneo. Spicchi di Luna; racconto urban fantasy.
Nel 2015 pubblica un dark fantasy contemporaneo con Lettere Animate intitolato: La Dannazione Della Sirena. Il suo sogno è diventare una brava scrittrice, trasmettere emozioni e creare avventure in cui il lettore possa perdersi.
Tide, determinata a non subire più castighi, accetta con rammarico quel ruolo che da sempre la opprime e che detesta, ma una sera quella fermezza vacilla: Enrico, giovane italiano, le riporta alla mente ricordi tanto piacevoli quanto dolorosi, ponendola nuovamente di fronte a una scelta, in bilico tra coscienza e razionalità: risparmiarlo o cedere alle pressioni delle sue fameliche sorelle?


Gli altri libri di Teresa di Gaetano 
sono stati precedentemente presentati in questo post.

Titolo: La sabbia delle streghe, Milmay la nuova regina
Autore: Teresa di Gaetano
Editore: Selfpublishing Youcanprint
Genere: Fantasy
Pagine: 308
Prezzo: 20,00 (cartaceo)
Data pubblicazione: Aprile 2015
Link utili: Acquisto | Blog | FB
Info: quarto libro della saga. Si legge preferibilmente dopo la trilogia della principessa Primrose, in particolare dopo “Alla ricerca dei ricordi” perché continua a raccontare le vicende della principessa.
Sono passati alcuni anni da quando la principessa Primrose ha salvato il GranRegno dalla distruzione totale. Milmay, principessa del regno di Duverger, ha trascorso buona parte della sua adolescenza in tutta tranquillità chiusa nel suo Castello. Un giorno le viene a fare visita Naska, una delle due figlie gemelle di Primrose, che le chiede di impugnare le armi e spodestare così il nonno, re Melville, dalla sua tirannia. Nel frattempo, emergono segreti mai svelati a corte dal vecchio Re Kandahar. Milmay non è l’unica erede al trono di Duverger. Il vecchio Re, poco prima che lei nascesse, aveva messo incinta una serva che aveva dato alla luce Rosana, una figliastra. Il padre invita la figlia Milmay a partire, ma lei non si decide per lungo tempo. Essendo stata vittima del maleficio di una delle Tredici Streghe Nere ed essendo sempre vissuta tra le mura del Castello per paura di essere di nuovo colpita da qualche maleficio, non vuole partire, ma poi un attacco improvviso al suo Castello le farà cambiare idea.
Sette principi del GranRegno. Sette principi che non hanno regnato. Ma qualcosa ora finalmente si è mosso. La stirpe di Primrose reclama di nuovo il dominio sul GranRegno.
Milmay è l’unica, sola, fanciulla che potrà ridare il GranRegno alla casata di Primrose.
Ma sarà veramente lei la nuova regina? Colei che permetterà di far ritornare a regnare i Sette principi? O qualcuno o qualcosa glielo impediranno? Scopritelo leggendo questo appassionante nuovo libro della saga.
BIOGRAFIA:
Teresa Di Gaetano è diplomata in Giornalismo Radiotelevisivo ed è giornalista dal 2004. Ha collaborato per diverse testate giornalistiche locali, partecipando anche a due concorsi giornalistici che ha vinto. Per due anni ha frequentato un corso di giornalismo a Roma avendo come insegnanti le migliori firme del giornalismo italiano, come giornalisti dalla Rai a La Repubblica, dal Corriere della sera a La7. Ha partecipato a diversi premi letterari, segnalata più volte, alcuni dei suoi racconti sono apparsi nelle antologie dei premi. Oltre ai libri della saga fantasy “La sabbia delle streghe”, ha altresì scritto il breve romanzo rosa Senza di te (Butterfly edizioni). Ha frequentato un corso di sceneggiatura e scrittura creativa dove suoi insegnanti sono stati diversi professionisti del settore e, nell’ambito di questo corso, ha svolto uno stage presso la Casa editrice Flaccovio. Recentemente, ha svolto tre livelli di un corso per scrittura on line con la scrittrice Moony Witcher. Il suo racconto fantasy, Nadja e la bacchetta di fuoco e ghiaccio, è stato pubblicato sul primo album della LittleDreamers (collana diretta dalla scrittrice Moony Witcher) della Casini editore.

5 commenti:

  1. Grazie per la segnalazione nel tuo splendido blog. Eh... beh... capita di incappare in gente poco raccomandabile. Anch'io avevo un blog dove promuovevo i miei colleghi scrittori e ne ho ricevuta così tanta indifferenza che ho deciso di chiuderlo. Molto spesso la gente è convinta che tutto sia dovuto e basta.
    Io ti consiglio se è questa la tua passione, e cioè quella di tenere il blog, beh... allora fai quello che ti senti di fare... Non farlo insomma diventare un peso, perché poi rischia di non piacerti più quello che stai facendo. E credo sia davvero un peccato! Dopo tanto lavoro!
    Un grande abbraccio e... coraggio!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per il tuo commento e il consiglio Teresa! :)
      Purtroppo effettivamente molte persone pensano che tutto gli sia dovuto, con maleducazione. Portando la promozione del loro libro all'effetto opposto: una scarsa voglia di approcciarvisi.

      Elimina
  2. Ah! Bellissima la cover del libro di Ornella! Onorata di farle "compagnia" con il mio libro! ^_^

    RispondiElimina
  3. Concordo in pieno con te ! Mai un ringraziamento e mai gentili. L'eccezione alla regola sono Teresa che è educatissima e la "Giovane Holden" disponibilissimi !

    RispondiElimina
  4. Secondo me potresti tenere la rubrica ma essere più rigida e selettiva. Però devi anche fare quello che ti senti ^^

    RispondiElimina

♥ please, lasciate un segno del vostro passaggio!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...