giovedì 16 ottobre 2014

Recensione - Luna di Julie Anne Peters

Buondì miei carissimi lettori! Come stanno procedendo le vostre letture? Ogni volta che penso a quante recensioni ho in arretrato mi viene il panico, riuscirò ad adempiere al mio dovere  a scrivere tutte le recensioni che mi aspettano? Rimettermi in pari è anche uno dei motivi che mi sono prefissata per il Blogger Love Project, quindi, maniche rimboccate e inizio col presentarvi questo fantastico libro uscito non proprio di recente, ma che a me è piaciuto veramente moltissimo! 


Titolo: Luna
Autore: Julie Anne Peters
Editore: Giunti
Pagine: 384
Prezzo: 9,90
Data pubblicazione: 8 Aprile 2010
Regan, fin da piccola, ha sempre saputo che suo fratello Liam fosse diverso dagli altri. Liam ha sedici anni. E alto, bello, muscoloso e corteggiatissimo ma la verità è che si sente una ragazza intrappolata dentro un corpo da ragazzo. Regan è l'unica condividere questo segreto con Liam - o Luna come preferisce farsi chiamare - che ogni notte in camera della sorella si trasforma con trucchi e vestiti da ragazza nel suo alterego femminile. All'insaputa dei genitori, una madre troppo occupata nella sua professione di wedding planner e un padre frustrato da un lavoro rutinario, Regan si trova da sola a dover aiutare e sostenere il fratello (quasi una sorella) nel difficile percorso verso la trasformazione. Ma anche per Regan è il momento del cambiamento e quando, durante una lezione di chimica, un ragazzo appena trasferito nella sua scuola, si accorge di lei, insieme ai primi turbamenti del cuore arrivano anche le complicazioni che l'avere un fratello trans comporta...
Luna è una storia sull'accettazione, l'amicizia, l'amore, il pregiudizio, l'incomprensione.
Luna è il nome che si è voluto dare Liam, un semplice ragazzo nato nel corpo sbagliato. Maschio, femmina. Lui o lei. Liam si nasconde al giorno per rifugiarsi nel buio della stanza della sorella Regan e lasciarsi andare, trasformarsi, truccarsi, coccolarsi. Lui si sente femmina, odia il suo essere maschio.
La famiglia c'è ma è assente. Un padre che come tutti i padri desidera un figlio sportivo, atletico, desiderato dalle ragazze. Un padre che nella sua ossessione per il figlio ideale non riesce ad aprire gli occhi sull'accettazione. Una madre che si imbottisce di antidepressivi per dedicare l'intera vita al lavoro. Una sorella e un fratello, gli unici a sorreggersi l'un l'altro. Un rapporto veramente unico, quello tra Liam e Re'. Un rapporto fatto di amore e odio, sacrifici o egoismo. Favori o bugie. Un rapporto che nonostante tutto è troppo forte da spezzare. Una fiducia troppo grande da capire.
Regan nonostante la sua giovane età ha un'unica preoccupazione ad occuparle la mente: la trasformazione di Liam. E Liam d'altro canto è un fratello modello, se non fosse che vorrebbe essere una sorella perfetta.
C'è tanto da imparare da questa storia. C'è tanto da stimare in un'adolescente come Regan, pronta a mentire o sacrificare i propri affetti per non ferire il suo unico fratello.
Luna si è rivelata una lettura in grado di aprire gli occhi sul pregiudizio che è solito avere il mondo, nonostante sia esso stesso a creare "gli sbagli". Perché non potersi esprimere al meglio? Perché il prossimo è sempre pronto a puntare il dito e giudicare? È realmente così difficile, capire? Io personalmente sono una persona che non ha paura del diverso e mai mi sognerei di puntare il dito contro o deridere una persona per il suo già sentirsi inadeguato con se stesso. Mai farlo. Non siamo perfetti e nascere in un corpo sbagliato non è una malattia... Lasciate vivere e basta. Infondo, la vista di un transessuale non nuoce alla salute. Una lettura che nonostante la pubblicazione datata, mi sento vivamente di consigliarvi.

4/5

13 commenti:

  1. Ecco, questo è un libro che mi propongo assolutamente di recuperare! ^___^
    Della stessa autrice ho appena iniziato "Lies my girlfriend told me", in inglese, e per ora lo sto amando tanto! *__* Davvero un'ottima scrittrice per ragazzi, questa Julie Anne Peters! :D

    RispondiElimina
  2. Voglio questo libro da sempre! Ma sono troppiiiiiii! sigh...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il problema che accomuna ogni lettore :( io l'ho trovato in scambio allora ne ho approfittato!

      Elimina
  3. Conosco questo libro già da un po', ma non è proprio il mio genere di letture, quindi credo che lascerò stare, per il momento almeno.

    RispondiElimina
  4. Sembra un bel libro.. comincerò a guardare in libreria! Se lo trovo lo prendo;)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. A me è piaciuto molto e mi sento di consigliarlo vivamente!

      Elimina
  5. Pubblicazione datata? Ma è solo del 2010. ^^ Comunque un libro che tratta di un tema delicato. Credi che lo abbia trattato in maniera adeguata? :)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il termine mi è uscito vista la quantità sproporzionata di uscite che ci sommergono ogni anno. A voler forse intendere che possa essere sfuggito a qualcuno, un libro di 4, quasi 5 anni fa. Sicuramente non vecchio o superato! ;)
      A me personalmente il libro è piaciuto molto, il tema è stato trattato in maniera molto naturale concentrandosi oltre che sul senso di disagio anche su quanto possa essere distruttiva e allo stesso tempo fondamentale, la famiglia.

      Elimina
    2. Magari un giorno lo leggerò. :)

      Elimina

♥ please, lasciate un segno del vostro passaggio!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...