lunedì 7 ottobre 2013

Recensione - Il diario di Carrie di Candace Bushnell

Buon pomeriggio a tutti! In questa triste giornata di pioggia sono qui seduta per parlarvi di un romanzo che ho letto quest'estate dopo essermi appassionata alla serie televisiva vista in streaming, "The Carrie Diaries".
Premetto che non ho mai visto "Sex and the City" mai, né il telefilm né i film che sono usciti (ahimè, vergogna, rimedierò al più presto) e, ad essere sincera, sono venuta a conoscenza de "Il diario di Carrie" un po' per caso. Giravo per i vari video su Youtube quando ne ho sentito parlare da una ragazza americana, incuriosita sono andata subito a cercarlo trovando così le puntate in streaming della serie ancora in corso in america. Un giorno passando per le librerie IBS, dove qui a firenze hanno anche un angolino usato, mi sono imbattuta in questo romanzo praticamente nuovo scontato del 50%, sarà stato il fato? Così ancora prima di finire di vedere le puntate disponibili della serie televisiva mi sono divorata il libro. 
Ma cosa starà confabulando questa? Il diario di Carrie altro non è che il prequel di Sex and the City dove Carrie non è ancora chi è ma una semplice adolescente alle prese con la sua vita di periferia.

Titolo: Il diario di carrie ( The Carrie Diaries #1)
Autore: Candace Bushnell
Editore: Piemme Freeway
Pagine: 401
Prezzo: 16,50
Data pubblicazione: 07/06/2010
Goodreads | Amazon | Mondadori
Trama:

Chi pensa che le avventure di Carrie Bradshaw siano finite troppo presto, chi non ha mai smesso di sognare il giorno in cui metterà piede da Tiffany per un anello di diamanti e chi continua a chiedersi come si fa a diventare la regina di New York non può certo perdersi questo romanzo. Il diario di Carrie è la puntata mancante di Sex and the City, quella che ci racconta vita, amori e sogni di gloria della protagonista di una delle più celebri serie televisive di sempre prima che potesse permettersi le scarpe di Jimmy Choo. In pratica l'equivalente cartaceo di un taxi fino a Manhattan. Per una ragazza di provincia convinta che la vita possa essere molto, molto eccitante.



Non so come in tutti questi anni sia riuscita a rimanere fuori dalla visione di un telefilm tanto conosciuto come "Sex and the City", anzi, oltre a non averlo mai visto, fino ad ora non ho mai saputo nemmeno di cosa trattasse. E' stato solo per curiosità e per sentito dire di "Il diario di Carrie", di questa ragazza di periferia diversa dalle altre, con sogni e aspirazioni più grandi di lei, che mi sono avvicinata alla storia. 
New York è il sogno inespresso, o fortemente espresso, di tanti di noi. La vita in una grande metropoli, la vita in quella che è la città dei nostri film, dei nostri sogni, così diversa dalla realtà e così surreale. Pochi ci riescono o hanno anche solo il coraggio di affrontare quello che è il trasferirsi in un mondo tutto nuovo, alle prese con delusioni e difficoltà, aspirazioni difficili da realizzare e la solitudine del riniziare tutto da capo.

Carrie Bradshaw è una ragazza come altre, diciassettenne alle prese con l'ultimo anno di liceo di una piccola cittadina del Connecticut, Castelbury. Ha da sempre un sogno, quello di diventare scrittrice, tanto da fare segretamente domanda per un corso di scrittura all'università della New School nonostante il padre, acclamato avvocato, voglia farla iscrivere alla Brown. La sua vita ruota attorno pettegolezzi e confidenze tra il suo affiatato gruppo di migliori amici: Lali, amica d'infanzia, Maggie la fidanzata di Walt, e Jill secchiona asiatica della scuola (detta il Topo).

Il primo giorno di scuola si imbatte in un nuovo ragazzo, trasferitosi da poco e con una reputazione che lascia a desiderare, l'affascinante Sebastian Kydd.
Da qui iniziano le sue avventure da adolescente, il primo lavoro, il primo amore, il primo rapporto, le delusioni e le intriganti relazioni delle sue amiche.

La scrittura della Bushnell è scorrevole, un romanzo adatto alle lettrici più giovani ma che ricorda piacevolmente quelle che sono per tutti le prime storie d'amore, relazioni e amicizie. Ricorda la vita adolescenziale che prima o poi abbiamo passato tutti, con quel pizzico di pretese per una vita al di fuori dalla noiosa routine di periferia, con grandi aspirazioni e aspettative per un futuro più roseo. Beata la protagonista Carrie, che grazie alla sua forza e la sua passione riesce nel suo intento!

La serie televisiva è sbarcata anche in italia per la Fox Life da Settembre, ma per chi come me non ha Sky consiglio vivamente la visione in streaming! Frizzante, curiosa, appassionante, una piacevole lettura che è stata bene interpretata anche nella trascrizione televisiva.
La scelta della protagonista è molto azzeccata, interpretata dalla dolce Anna Sophia Robb.


Ieri sera ho deciso di leggere il seguito, "Summer and the City" che ho in libreria da un po' ma non ho ancora letto, e mi sono decisa a riprendere in mano la storia, per conoscere finalmente l'esordio del suo successo come personaggio di Carrie di Sex and the City.

Voto: 4/5

4 commenti:

  1. Ero indecisa se leggerlo o no... Non è tanto il mio genere, anche se i Contemporany romance mi piacciono lo stesso... Tu che dici? Lo consiglieresti ad una lettrice e scrittrice di soli Fantasy? XD

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai proprio ragione, in quanto a generi siamo proprio da una sponda all'altra XD
      E' una lettura leggera, magari prova a curiosare nel telefilm per vedere se può interessarti ;P

      Elimina
  2. Ciao! Mi chiamo Nicole e anche io ho un blog di libri, la mia grandissima passione! Da oggi sono tua follower! Complimenti per il blog che è davvero bellissimo!!!!

    Passa da me se ti va!!!

    Nicole
    http://booksdreamer.blogspot.it

    RispondiElimina
  3. Recensione davvero carina... mi hai fatto venire voglia di leggerlo!

    RispondiElimina

♥ please, lasciate un segno del vostro passaggio!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...