martedì 28 luglio 2015

Recensione - Reflections di Kasie West

Buona sera lettori, come state? Come sta procedendo la vostra estate? Mi rendo conto che ultimamente sto dedicando davvero poco tempo a Blogger, date la colpa al caldo, all'estate, alla mia poca voglia di fare dell'ultimo periodo. Tra l'altro ad agosto parto per le ferie, quindi molto probabilmente sarò ancora più invisibile. Ma non demordo, ogni tanto cerco di rifarmi viva! Sto rispolverando una recensione che avevo già quasi pronta da un po', ma che poi è finita in fondo alla lista nell'essere pubblicata. Il libro in questione è "Reflections" di Kasie West, che ricordo ancora mi sbloccò momentaneamente dal fastidioso blocco del lettore!

Titolo: Reflections (Pivot Point #1)
Autore: Kasie West
Editore: DeAgostini
Pagine: 400
Prezzo: 14,90
Data uscita: 14 Aprile 2015
Mi chiamo Addison Coleman. Ho diciassette anni, una massa di riccioli biondi e un potere straordinario: riesco a vedere il futuro. Di solito non amo approfittare di questa capacità, ma da quando i miei genitori hanno deciso di divorziare le cose sono cambiate. Mi sono trovata davanti alla scelta più difficile di sempre – con chi di loro sarei andata ad abitare? – e ho iniziato a indagare il futuro. Un’Indagine di sei settimane per capire quale fosse la migliore delle mie alternative. O almeno così speravo. Perché l’Indagine si è rivelata molto più complicata del previsto. Due ragazzi hanno stravolto la mia vita, o forse sarebbe meglio dire… le mie vite. Due ragazzi di cui è impossibile non innamorarsi. Duke è come un mare in tempesta, travolgente e affascinante. Gioca a football e non sa ancora in quale college andrà il prossimo anno. Trevor è come una notte d’estate, dolce e spensierato. Vorrebbe ricominciare a giocare a football e disegna fumetti. Uno riesce a farmi perdere la concentrazione con un solo sguardo. All’altro basta una parola per farmi battere il cuore all’impazzata. Ed è per questo che scegliere tra i miei due futuri alternativi non sarà affatto facile: perché qualsiasi decisione prenda, dovrò dire addio a uno di loro.


Reduce da un periodo completo di letture no, una sera ho decisi di sfogliare qualche pagina di "Reflections" (o ancora meglio Pivot Point per come lo ricordo) visto la trama curiosa. Ecco, mi ritrovai alle due di notte a metà libro. Finalmente, è stata la mia reazione iniziale. Finalmente un libro che riesce a prendermi dopo scelte sbagliate consecutive.  Complice, molto, la storia. Sono incredibilmente affascinata dal futuro, dal bivio, dalle scelte di vita. Penso capiti a tutti prima o poi di ritrovarsi di fronte a scelte difficili, che comporteranno sicuramente in qualche modo il cambiamento del processo vitale. Una scelta piuttosto che un'altra. Uno sbaglio piuttosto che un altro. Un incontro, piuttosto che un'altro. L'autrice inserisce nella storia l'elemento paranormale dei poteri: leggere il futuro, cancellare la memoria, persuasione, spostare la massa e così via. Gli abitanti sono divisi dal Perimetro e dai Normali, i Normali sono le persone comuni senza poteri, mentre nel Perimetro vivono segretamente i speciali. La società all'interno del Perimetro è ovviamente più sviluppata, perfino la serratura nelle porte dei Normali è antiquata. Loro hanno tutto digitalizzato.
La protagonista della storia, Addie, sa leggere il futuro, abilità divergente perché rara perfino tra i suoi simili. Si ritrova improvvisamente a dover fronteggiare l'imminente divorzio dei genitori. La madre resterà nel Perimetro, mentre il padre (nei servizi segreti grazie alla sua abilità di capire subito se una persona mente) sarà trasferito in incognito tra i Normali. Ecco qui partire volontariamente le visioni delle possibilità che avrà Addie nel vivere con la madre, differenziate dalle realtà lontana da quella che è sempre stata casa sua. Come sempre le scelte possono risultare difficili, avere pro e contro. O portare a tanta sofferenza.
Ho adorato lo stile della scrittrice, semplice e lineare, in grado di tenere incollato il lettore per poter vivere insieme alla protagonista le sue due realtà diverse. Una possibilità che ci è preclusa nella realtà. Allo stesso modo insegna anche che poter prevedere il futuro non è la risposta a tutto. Fare una scelta piuttosto che un'altra non annulla sicuramente tutti i problemi. E il destino a volte può essere più scritto di quanto non sembri.

Sono davvero curiosissima di sapere come proseguirà la storia, ne sono rimasta proprio affascinata!
Consigliatissimo.
5/5
Cosa ne pensate? L'avete letto o avete intenzione di farlo?
Affascina anche a voi, il tema del bivio?
Fatemi sapere!

4 commenti:

  1. Bella recensione, Cristina!Questo libro mi ha sempre ispirato moltissimo, prima o poi lo leggerò *__*

    RispondiElimina
  2. Ciao Cristina!!! Le tue recensioni sono sempre molto piacevoli da leggere. Bravissima! Oltretutto questo libro non vedo l'ora di averlo nella mia libreria. Ma quindi avrà anche un seguito? Be, che dire, la Deagostini ha sempre buon occhio per i libri di successo. Tanto di cappello! Sono passata anche per segnalarti, o per chiederti se vorresti segnalare, il Giveaway che sta avendo luogo sul mio blog. In palio ci sono molti ebook! Ti aspetto. Un abbraccio fortissimo.

    by Roby
    Blog Dolci&Parole

    RispondiElimina
  3. Io ce l'ho nella mia wishlist da un bel po' di tempo, la trama mi ha subito catturata e devo dire che è di sicuro qualcosa di nuovo questo libro. Sono davvero curiosa di leggerlo!

    RispondiElimina
  4. Questo libro è nella mia lista da un sacco di tempo ma devo dire che un pò mi fa paura. Comunque non ho capito una cosa..... è un libro solo o una trilogia?

    RispondiElimina

♥ please, lasciate un segno del vostro passaggio!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...