venerdì 20 maggio 2016

Recensione - L'amore arriva sempre al momento sbagliato di Brittainy C.Cherry

Titolo: L'amore arriva sempre al momento sbagliato
Autore: Brittainy C.Cherry
Editore: Newton Compton
Prezzo: 9,90
Pagine: 314
Data uscita: 20 Aprile 2016
Ashlyn Jennings è una studentessa modello. Ama follemente leggere, soprattutto i drammi di Shakespeare, dentro i quali, spesso, cerca risposte alle domande che la vita le pone. E adesso di punti interrogativi ne ha molti, dato che ha appena perso sua sorella gemella e, come se non fosse abbastanza, sua madre è caduta in una grave depressione. Ashlyn deve andare a vivere con suo padre e la sua nuova famiglia nel Wisconsin. La devasta anche solo l'idea di trascorrere l'ultimo anno di scuola lontana dai compagni di classe, ma non può che fare le valigie. In viaggio verso la sua nuova casa inciampa, però, in un paio di bellissimi occhi verdi e il magnetismo di quello sguardo non è facile da cancellare. Daniel Daniels è un uomo distrutto. Ha subito due grandi perdite nella sua vita e sta cercando di rimettersi in sesto. Pensa a tutto meno che a trovare l'amore, ma l'incontro con Ashlyn è qualcosa che va oltre le semplici leggi della chimica. Entrambi cercano di dimenticare quello che hanno provato quel giorno, finché non si "scontrano" a scuola, dove essere allieva e professore non facilita affatto le cose...
"Non sono così felice come fingo di essere" "E perché fingi allora?" "Perché fingere di essere felici è quasi come esserlo davvero, finché non ti ricordi che stai solo facendo finta. Allora diventi triste. Molto triste. Indossare una maschera ogni giorno è la cosa più difficile e faticosa che ci sia. E anche la più rischiosa, perché dopo un po' ti accorgi che la maschera è diventata parte di te." - Da L'amore arriva sempre al momento sbagliato, Brittany C.Cherry
Nel periodo più brutto e traumatico della sua vita, ovvero alla morte della sorella gemella Gabby, Ashlyn si vede voltare le spalle anche dalla madre. Viene costretta a trasferirsi dal padre dove vive con la sua nuova famiglia e i figliocci Ryan e Hailey. Circondata ancora da un'indimenticabile tristezza si sente abbandonata e catapultata da una famiglia estranea, con un padre che non c'è mai stato. Un incontro causale la porta in un locale dove suonano i Romeo's Quest, qui viene rapita per la seconda volta dagli occhi di Daniel. Entrambi stanno passando un periodo buio e carico di sofferenze, insieme sembrano entrare in perfetta sintonia, sembrano capirsi, appoggiarsi. Senza nemmeno in realtà conoscersi.
Ci vuole poco perché arrivi il troppo bello per essere vero. Ashlyn scopre che Daniel è il suo nuovo professore di inglese. Cosa fare? Come nascondere il loro rapporto da studentessa e insegnante?

"Per gli altri intorno a te il tempo passa. E quello che ti è successo diventa roba vecchia. La gente si stanca di sentire sempre le stesse cose, mentre tu con la tua tristezza non fai che opprimere chi ti circonda... Così, inizi a comportarti come se il dolore fosse scomparso."- Da L'amore arriva sempre al momento sbagliato, Brittany C.Cherry

Mi è piaciuta molto la storia, ma con questo diciamo cliché dell'amore proibito con me si vince facile.
Ho adorato le citazioni firmate Romeo's Quest all'inizio di ogni capitolo, ci sono alcune che mi hanno davvero colpito. Mi è piaciuto tantissimo il protagonista maschile, un po' meno forse Ashlyn. Ho invece amato alla follia l'aura creata dall'autrice attorno alla sorellina scomparsa prematuramente e anche il personaggio perfetto di Ryan, di cui sono sicura tutti tutti si innamorino.
All'inizio ho avuto paura di trovare troppa somiglianza con il romanzo di Colleen Hoover (Tutto ciò che sappiamo dell'amore), ma quello rimane imbattibile. Ha aiutato tantissimo le sorti del libro l'inserimento dell'idea "originale" delle lettere (anche se sempre più spesso mi capita di trovarle) che fanno commuovere e sorridere allo stesso tempo. Impossibile non venir toccati dai gesti di chi non c'è più.
A volte durante la lettura però mi è quasi parso che ci fossero scene tagliate o salti temporali lunghi di cui però non ci si accorge. Anche il finale mi è parso molto molto frettoloso. Motivo per cui non ho dato una valutazione più alta.
Rimane una lettura davvero romanticissima per gli amanti del genere, con Sheckspeare non si sbaglia!
3/5

2 commenti:

  1. A me è piaciuto tantissimo *-* se dovessi trovare un difetto, come hai detto tu, non mi è piaciuto il finale tanto frettoloso.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vero? Mi è parso che mancasse qualcosa!

      Elimina

♥ please, lasciate un segno del vostro passaggio!

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...