sabato 27 febbraio 2016

Recensione - La camera azzurra di Georges Simenon


Buondì lettori e buon fine settimana! Torno oggi con la recensione di "La camera azzurra" di Georges Simenon. Visto le poche pagine del libro ho deciso di non soffermarmi troppo sulla storia, così che il lettore che ne voglia intraprendere la lettura possa farlo come ho fatto io, con un approccio vago e ignaro, per poi rimanerne incantata. Vi lascio alla recensione!


Titolo: La camera azzurra
Autore: Georges Simenon
Editore: Gli Adelphi
Prezzo: 10,00
Pagine: 153
Data uscita: 13 Febbraio 2008
"Sei così bello" gli aveva detto un giorno Andrée "che mi piacerebbe fare l'amore con te davanti a tutti...". Quella volta Tony aveva avuto un sorriso da maschio soddisfatto: perché era ancora soltanto un gioco, perché mai nessuna donna gli aveva dato più piacere di lei. Solo quando il marito di Andrée era morto in circostanze non del tutto chiare, e Tony aveva ricevuto da lei il primo di quei brevi, sinistri biglietti anonimi, solo allora aveva capito, e aveva cominciato ad avere paura. Ancora una volta, nel suo stile asciutto e rapido Simenon racconta la storia di una passione divorante e assoluta, che non indietreggia nemmeno di fronte al crimine. Anzi, lo ripete.


“Viveva ogni cosa così come veniva, senza chiedersi niente, senza cercare di capire, senza neppure sospettare che un giorno ci sarebbe stato qualcosa da capire.”- La camera azzurra, Georges Simenon

Quello che ho personalmente iniziato e preso come una semplice "storia tra due amanti che consumano il loro amore in una camera azzurra" mi ha trasportata e lasciata basita nel finale. Mi ha fatto ragionare, riflettere. Penare.
Tony e Andree sono amanti. Amanti diventati tali per puro caso. Consumano il loro tradimento nella "camera azzurra" una stanza dell'albergo del fratello di lui. Solo in due, a conoscere questo segreto. Il fratello e la domestica.
L'amore, la passione. Di quelle che ardono e durano nel tempo nonostante i sensi di colpa. Farne a meno, impossibile.
Ma può succedere che uno dei due amanti si leghi più dell'altro e porti a pensare ad un avventura di una, due, tre notti... A qualcosa di più
Il lettore entra dapprima in contatto con una passione appena consumata dei due amanti, poi senza preavviso nelle domande e risposte di un interrogatorio. Prima Tony è con Andree, poi, in carcere.
Cosa sta succedendo, cosa è successo. Cosa ci è dato capire con gli indizi lasciati qua e là?
Difficile non comprendere, tra le ripetizioni e gli estenuanti interrogatori, dove ci porterà la storia.
Ma il percorso e il finale scritti magistralmente dall'autore sono in grado di lasciarci in dubbio, lasciarci lanciare accuse, prendere parti e poi... Finire pieni di compassione. 
La vita però funziona così. Accade. Anche nel mondo reale. Storie simili a "La camera azzurra", personaggi, simili. Talmente tanto da avere paura. E sperare... Di non incontrare mai e poi mai, passioni mortali.

5/5
Cosa ne pensate?
Avete letto qualcosa di Simenon?
Vi ho incuriositi?
Fatemi sapere!

mercoledì 24 febbraio 2016

WWW Wednesday #39

Buondì lettori e buon mercoledì! Un altro post riassuntivo oggi, con le mie ultime letture. Non pensavo, ma dall'inizio dell'anno sto avendo un ritmo di letture ottimo, nonostante i libri che mi abbiano presa siano stati effettivamente pochi rispetto ai tanti letti. Ultimamente non riesco a trovare letture che mi lascino incollata alle pagine... ho paura che torni il blocco del lettore! Ci sono talmente tanti libri che ho intenzione di leggere in questi giorni (e che ho effettivamente acquistato), che ne sono sopraffatta. Vi è mai capitato?
WWW Wednesday è una rubrica del mercoledì ideata dal blog Should be Reading con l'intento di riportarvi le nostre letture concluse, in corso e future.
  1. What are you currently reading? Che cosa stai leggendo?
  2. What did you recently finish reading? Cosa hai appena finito di leggere?
  3. What do you think you’ll read next? Cosa pensi leggerai in seguito?

Che cosa stai leggendo?

Sto leggendo "La chimera di Praga" di Laini Taylor e "La verità su di noi" di Kristan Higgins, entrambi gentilmente concessi dalle CE. Il primo mi sta prendendo molto, anche se trovo lo stile dell'autrice non poi così tanto scorrevole. Mentre il secondo seppur ami molto Kristan Higgins mi sta facendo distrarre un po' troppo durante la lettura con delle cose che purtroppo a mio avviso si potevano tralasciare.

Cosa hai appena finito di leggere?

Presa da un momento di nostalgia ho letto "La fabbrica di cioccolato" di Roald Dahl che ho amato. Poi ho riletto "Il piccolo principe", per rinfrescarmi un po' la memoria sulla storia. Ho letto e amato "La camera azzurra", mentre un po' deludente è stato "Sei il mio sole anche di notte". Presa in fissa con la serie su Sherlock Holmes ho letto "Uno studio in rosso" e "Le avventure di Sherlock Holmes", il primo a differenza di molti non mi è piaciuto particolarmente...mentre del secondo alcuni racconti mi sono piaciuti più di altri. Bellissimo è stato "Follia" di Patrick McGarth, e interessante "Tutti i miei racconti" di Asimov. Molto dolce "Avevo solo una manciata di stelle".

Cosa pensi leggerai in seguito?

Penso di iniziare "Il gabbiano Jonathan Livingston" e "Sette minuti dopo la mezzanotte", entrambi ultime entrate nella mia libreria.


Cosa ne pensate delle mie letture?
Voi cosa avete letto di interessante?
C'è qualche recensione che vi interesserebbe leggere?
Fatemi sapere!

martedì 23 febbraio 2016

Teaser Tuesday #65 - La chimera di praga

Buongiorno lettori e buon martedì! Torna oggi la rubrica "Teaser Tuesday", io sto leggendo "La chimera di praga" di Laini Taylor, di recente ristampa Fazi Lainya. E' davvero da tempo immemore che volevo leggere la serie, ma visto che da anni non si sapeva nulla del seguito l'ho lasciata in secondo piano. Ora ne è stata finalmente annunciata la pubblicazione prossima, motivo per cui ho deciso di immergermi in questa lettura che molti hanno amato!
Teaser Tuesday è una rubrica del martedì ideata dal blog Should be Reading con lo scopo di condividere con voi lettori uno spezzone di un libro che abbiamo attualmente in lettura.
  1. Prendi il libro che stai leggendo 
  2. Apri ad una pagina a caso 
  3. Condividi qualche riga di testo della pagina 
  4. Attenzione a non fare spoiler! 
  5. Riporta il titolo e l'autore del libro
Portava un set di lenti da gioielliere appeso a una catena, e la loro montatura d'oro scuro era l'unico ornamento presente sulla sua persona, a parte l'altro oggetto che aveva al collo e che non emetteva scintillii che attirassero lo sguardo. Era solo un vecchio "osso del desiderio", di quelli a forcella, posto nel cavo della gola. Karou non sapeva perché lo indossasse, sapeva solo che le era proibito toccarlo e, per questo, ovviamente, da sempre desiderava farlo. Da piccola, quando lui la faceva dondolare sulle sue ginocchia, cercava continuamente di afferrarlo con piccoli scatti improvvisi, ma Sulphurus era sempre più veloce di lei. Su quell'osso Karou non era mai riuscita a poggiare più che la punta di un dito.
Adesso che era cresciuta mostrava maggiore dignità, ma qualche volte si sorprendeva ancora a desiderare il contatto con quell'oggetto. Non ora, comunque. Intimidita dal repentino alzarsi di Sulphurus, sentì che il suo senso di ribellione si placava. Facendo un passo indietro, chiese con una vocina timida: «Allora, ehm, cos'è questa commissione urgente? Dove vuoi che vada?».
Lui le lanciò un astuccio pieno di banconote colorate che si rivelarono degli euro Un mucchio di euro.
«Parigi», disse Sulphurus. «Divertiti».

Cosa ne pensate?
Vi ho incuriositi?
Conoscete la serie?
Voi cosa state leggendo?

martedì 16 febbraio 2016

Recensione in Anteprima - La notte che ho dipinto il cielo di Estelle Laure


Buon pomeriggio lettori! Come state? Come stanno procedendo le vostre letture? Esce oggi per DeAgostini "La notte che ho dipinto il cielo" di Estelle Laure, libro che molti aspettavano da tempo e con una chiacchierata uscita. Ho avuto modo di leggere il titolo in anteprima e finalmente posso parlarvene!


Titolo: La notte che ho dipinto il cielo
Autore: Estelle Laure
Editore: DeAgostini
Prezzo: 14,90
Pagine: 315
Data uscita: 16 Febbraio 2016
Per Lucille, diciassette anni e una passione per l’arte, l’amore ha il volto della sorellina Wrenny. Wrenny che non si lamenta mai di niente, Wrenny che sogna un soffitto del colore del cielo. E poi ha il volto di Eden. Eden che è la migliore amica del mondo, Eden che sa la verità. Quella verità che Lucille non vuole confessare nemmeno a se stessa: sua madre se n’è andata di casa e non tornerà. Ora lei e Wrennie sono sole, sole con una montagna di bollette da pagare e una fila di impiccioni da tenere alla larga. Prima che qualcuno chiami i servizi sociali e le allontani l’una dall’altra. Ma è proprio quando la vita di Lucille sta cadendo in pezzi che l’amore assume un nuovo volto: quello di Digby. Digby che è il fratello di Eden, Digby che è fidanzato con un’altra e non potrà mai ricambiare i suoi sentimenti. O forse sì? L’unica cosa di cui Lucille è sicura è che non potrebbe esserci un momento peggiore per innamorarsi…


Fiducia. Cosa significa, veramente?
Quando ti fidi di qualcuno è come consegnargli il coltello con cui poterti pugnalare. - Da La notte che ho dipinto il cielo, Estelle Laure

Ci sono cose che un bambino non dovrebbe mai sopportare. Ci sono cose soprattutto, di cui solo i grandi si dovrebbero occupare. Lucille e Wren, Wren e Lucille. 17 anni e 9 anni. Sono rimaste loro, sorelle, a farsi forza l'un l'altra. Il padre non c'è, andato. Pazzo, lo definiscono. Una madre che senza il suo amore non ce l'ha fatta più, è partita, scomparsa. È in vacanza, dicono. Una vacanza che dura prima una, poi due settimane. Poi, una domanda: Tornerà? Lucille, la maggiore, si fa forza, va avanti. Si attacca al telefono, spera. Chiamerà almeno? I soldi non bastano mai. La piccola sorellina cresce, i vestiti che ha diventano visibilmente troppo piccoli. La colazione, il pranzo, la cena, le bollette. Sembrava tutto così facile, quando ad occuparsene era la mamma. Come si fa a tirare avanti? Come, senza potersi confidare con un adulto, senza l'aiuto, di un adulto. Per quella paura grande, la paura di vedersi separata dall'unica famiglia che le è rimasta. Lucille si fa forza, cresce prima del tempo. Spera, piange in silenzio. Sogna. Sogna la famiglia perfetta della sua migliore amica Eden, sogna il suo amore proibito Digby. Sogna di tornare alla normalità.
Invece ha paura. Costantemente. Ha paura dei problemi, perché sa che prima o poi la verità verrà a galla. Come possono due minorenni vivere da sole senza la supervisione di un adulto? Come possono tenere ancora nascosta la faccenda a tutto il vicinato? Come possono sperare di non vedersi separate...perché la verità è che forse mamma...non tornerà più.

«Wren.»
«Che c’è?» Si sta asciugando il naso con la camicia mentre legge il libro che ha sulle ginocchia, ed è un tantino sporca, i capelli unti e arruffati nonostante i miei sforzi di stamattina. A un certo punto le trecce hanno ceduto ed è ritornata allo stato brado.
«Sai che mamma non si è fatta vedere ultimamente, vero?» Smette di leggere. Si irrigidisce. «Sì» risponde.
«Be’, non vogliamo che si sappia in giro, okay? Non devono saperlo neanche Janie, Eden, Digby o John.»
«Ma mamma è in vacanza. Si sta riposando. Tra poco torna.»
«Sì, okay» le dico «comunque non lo diciamo a nessuno, perché magari non lo capiscono. Magari si fanno un’idea sbagliata.»
«Tipo che ci ha lasciato per sempre?» Nella testa di Wren frullano molte più cose di quelle che posso immaginare. -Da La notte che ho dipinto il cielo, Estelle Laure

Estelle Laure dipinge con mano cauta un quadro fatto di imperfezioni, ma poi colori. Un azzurro carico di speranza come quello del cielo che ci circonda. Un vuoto nero, buio e triste, per l'abbandono. E poi eccolo l'arcobaleno fatto di amici e angeli custodi. Un romanzo profondo e toccante, con la penna di un'autrice in grado di far sognare con le sue parole che sfociano costantemente nel poetico. Una storia dura, ma piena di angeli e speranza. Famiglia, amicizia e poi si, soprattutto tanto amore.
4/5
Cosa ne pensate?
Vi ho incuriositi?
Fatemi sapere!

martedì 9 febbraio 2016

NOVITA' libresche di febbraio da non perdere!


Buonasera lettori, come state? Sono riuscita finalmente a dedicarmi a questo post con le segnalazioni da parte delle rispettive case editrici. Una carrellata di novità ci aspettano in libreria, c'è davvero l'imbarazzo della scelta e tantissimi i generi tra cui scegliere. Siete attratti da qualche titolo in particolare? Di questi ho avuto modo di leggere in anteprima "La notte che ho dipinto il cielo" e ve ne parlerò presto! Altri libri che mi sono stati inviati in anteprima ma che purtroppo non ho avuto ancora modo di leggere sono: "La verità su di noi" di Kristan Higgins che mi attrae (adoro l'autrice!) e "La prima volta per sempre" di Sarah Morgan. Spero di farvi sapere qualcosa presto! Tra gli altri titoli sono incuriosita particolarmente da "La moglie del califfo" di cui sto leggendo dei pareri veramente molto positivi! E voi?


Titolo: Non vorrei però ti amo
Autore: Noelle August
Editore: Fabbri Editori
Prezzo: 15,90
Pagine: 352
Data uscita: 11 Febbraio 2015
Quando Mia si sveglia nel letto di un perfetto sconosciuto è ancora annebbiata dall’alcol e non riesce a ricordare nulla della notte appena trascorsa. Ma oltre a ignorare tutto di Ethan, il ragazzo che dorme al suo fianco, e delle ultime ore passate con lui, non sa che il taxi che condivideranno quella mattina li accompagnerà incredibilmente nello stesso luogo: la sede di un sito di incontri, Boomerang, dove entrambi stanno per iniziare uno stage. Dopo la presunta notte di passione, quella che avrebbe potuto trasformarsi in una bella storia d’amore rischia di morire sul nascere: Mia e Ethan, oltre a trovarsi in diretta competizione per attirare le attenzioni dei capi e ottenere l’unico posto di lavoro disponibile alla fine dell’estate, scopriranno a proprie spese che l’azienda ha una politica molto rigorosa e vieta qualsiasi genere di relazione tra i suoi dipendenti.
Riusciranno i due ragazzi – affamati di successo ma forse anche desiderosi di innamorarsi davvero – a rimanere concentrati sul loro futuro, oppure la passione li trascinerà sotto quelle lenzuola dove tutto è cominciato?
Titolo: La prima volta per sempre (Puffin Island #1)
Autore: Sarah Morgan
Editore: HarperCollins
Prezzo: 14,90
Data uscita: 09 Febbraio 2015
È un'estate di prime volte per Emily Donovan. Nel momento in cui mette piede sul traghetto che la porterà a Puffin Island insieme alla nipotina di cui ora si deve prendere cura, le è ben chiaro in mente che niente sarà più come prima e che la sua vita sta per cambiare drasticamente. Come potrà tenere al sicuro una creatura così fragile e indifesa come la piccola Lizzy? E come riuscirà a convivere con il panico irrazionale che l'assale di fronte all'oceano su un lembo di terra che ne è completamente circondato? Eppure, inspiegabilmente, l'isola comincia a operare la sua magia ed Emily, respiro dopo respiro, riscopre sicurezza, fiducia e serenità. E un uomo che le fa battere forte il cuore.
A Ryan Cooper basta un solo sguardo per capire che la nuova arrivata nasconde più di un segreto in quegli occhi bellissimi e guardinghi, e meno ancora per riconoscere che l'alchimia tra lui ed Emily è fortissima. E pericolosa. Eppure il carismatico proprietario del locale yacht club sa di non avere scelta. Negare l'attrazione tra di loro è solo una perdita di tempo. Meglio abbandonarsi alla corrente di desiderio e vedere dove li porterà.
Titolo: La verità su di noi
Autore: Kristan Higgins
Editore: HarperCollins
Prezzo: 14,90
Data uscita: 09 Febbraio 2015
Jenny Tate disegna abiti da sposa e dovrebbe quindi essere un'esperta di storie a lieto fine. Forse è per questo che dopo il divorzio ha continuato ostinatamente a essere amica dell'ex marito. E della sua nuova moglie. Forse la migliore amica che abbia mai avuto. No, non può andare bene, non è normale. No? Per questo Jenny decide di lasciarsi Manhattan e il suo ex alle spalle e di trasferirsi nella propria città natale, Cambry-on-Hudson, poco distante da New York, dove si crogiolerà nella perfetta felicità di sua sorella Rachel e della sua splendida famiglia. Un piano niente male per ricominciare. Peccato che al suo arrivo, Jenny si trovi davanti l'apice di una crisi coniugale coi fiocchi: il marito perfetto ha una storia con una collega. Rachel non è certo il tipo da concedere seconde occasioni, ma ora che si trova in mezzo alla bufera, i casi sono due: rimanere single a quarant'anni o intrappolata in un matrimonio che evidentemente non è felice come si era immaginata. Il suo punto di riferimento è l'idilliaca vita coniugale dei genitori, ed è quella felicità che Rachel vuole nella propria vita. Jenny dovrà quindi aiutarla e sostenerla in questo momento non facile. Sarà il caso di svelarle una certa cosetta riguardo al matrimonio di mamma e papà, rischiando di rovinare tutto per sempre?
Senza dubbio sarà un'estate di segreti, bugie, tentazioni e rivelazioni, durante la quale le due sorelle potranno contare l'una sull'altra, tra ironia e momenti di gioia.
Titolo: Lieve come un respiro (The dark elements #3)
Autore: Kristan Higgins
Editore: HarperCollins
Prezzo: 14,90
Data uscita: 09 Febbraio 2015
Ogni decisione porta con sé delle conseguenze, è un fatto. Ma le scelte che si trova ad affrontare la diciassettenne Layla sono più difficili del normale. Luce o tenebra? Il sexy e pericoloso Principe degli Inferi Roth, oppure Zayne, lo splendido Guardiano che lei non avrebbe mai sperato di poter avere? A quale parte del proprio cuore dare ascolto? Layla, poi, ha un altro problema: è stato liberato un Lilin, un demone tra i più terribili, che sta portando devastazione nella vita di tutti quelli che la circondano, compreso il suo migliore amico Sam. Per risparmiargli una fine di gran lunga peggiore della morte, lei deve scendere a patti col nemico, mentre tenta di salvare la città, e tutta la sua specie, dalla distruzione. Divisa tra due mondi e due amori, Layla non ha certezze, nemmeno quella di sopravvivere, soprattutto quando un antico accordo torna a incombere su tutti loro. Ma a volte, quando sembra che la verità non esista, è il momento di dare ascolto al proprio cuore, schierarsi e combattere fino all'ultimo respiro.
Titolo: La notte che ho dipinto il cielo
Autore: Estelle Laure
Editore: DeAgostini
Prezzo: 14,90
Pagine: 315
Data uscita: 16 Febbraio 2016
Per Lucille, diciassette anni e una passione per l’arte, l’amore ha il volto della sorellina Wrenny. Wrenny che non si lamenta mai di niente, Wrenny che sogna un soffitto del colore del cielo. E poi ha il volto di Eden. Eden che è la migliore amica del mondo, Eden che sa la verità. Quella verità che Lucille non vuole confessare nemmeno a se stessa: sua madre se n’è andata di casa e non tornerà. Ora lei e Wrennie sono sole, sole con una montagna di bollette da pagare e una fila di impiccioni da tenere alla larga. Prima che qualcuno chiami i servizi sociali e le allontani l’una dall’altra. Ma è proprio quando la vita di Lucille sta cadendo in pezzi che l’amore assume un nuovo volto: quello di Digby. Digby che è il fratello di Eden, Digby che è fidanzato con un’altra e non potrà mai ricambiare i suoi sentimenti. O forse sì? L’unica cosa di cui Lucille è sicura è che non potrebbe esserci un momento peggiore per innamorarsi...
Titolo: La moglie del califfo (The Wrath and the Dawn #)
Autore: Renée Ahdieh
Editore: Newton Compton
Prezzo: 10,00
Pagine: 384
Data uscita: 04 Febbraio 2015
Al calar del sole sul regno di Khalid, spietato califfo diciottenne del Khorasan, la morte fa visita a una famiglia della zona. Ogni notte, infatti, il giovane tiranno si unisce in matrimonio con una ragazza del luogo e poi la fa uccidere dopo aver consumato le nozze, prima che arrivi il nuovo giorno. Ecco perché tutti restano sorpresi quando la sedicenne Shahrzad si offre volontaria per andare in sposa a Khalid. In realtà, ha un astuto piano per spezzare quest'angosciosa catena di terrore, restando in vita e vendicando la morte della sua migliore amica e di tante altre fanciulle sacrificate ai capricci del califfo. La sua intelligenza e forza di volontà la porteranno a superare la notte, ma pian piano anche lei cadrà in trappola finirà per innamorarsi proprio di Khalid, che in realtà è molto diverso da come appare ai suoi sudditi. E Shahrzad scoprirà anche che la tragica sorte delle ragazze non è stata voluta dal principe. Per lei ora è fondamentale svelare la vera ragione del loro assurdo sacrificio per interrompere una volta per tutte questo ciclo che sembra inarrestabile.
Titolo: Io e te all'alba
Autore: Sanne Munk Jensen & Glenn Ringtved
Editore: Piemme
Prezzo: 17,00
Pagine: 324
Data uscita: 23 Febbraio 2015
Louise e Liam, 17 e 19 anni, vengono trovati morti nelle acque del Limfjord, ammanettati l'una all'altro. Tutto indica che si sono suicidati. Da qui parte il racconto di Louise, che tra flashback e ritorni al presente ripercorre la loro storia e di come l'incontro con Liam, adolescente solitario e sensibile, rivoluzioni la sua vita di ragazza introversa e ribelle della buona borghesia danese. Ciascuno dei due giovani trova nell'altro la propria anima gemella e poco dopo i due vanno a convivere, distaccandosi dalle rispettive famiglie e dai rapporti complicati che hanno con i genitori. La situazione comincia a precipitare quando Liam, per mantenere sé e Louise, decide di spacciare con l’amico Jeppe...
Titolo: Tutto cominciò a Parigi
Autore: Cathy Kelly
Editore: Piemme
Prezzo: 22,00
Pagine: 540
Data uscita: 09 Febbraio 2015
Di tutti i posti dove un uomo può chiedere a una donna di sposarlo, quale può essere più romantico della cima della Torre Eiffel illuminata?
Nessuno, e infatti l’unica cosa che impedisce a Katy di urlare subito: SÌ! è solo la grandissima emozione, e la paura che l’anello possa fare un volo fino a terra. Da quel momento, per tutte le persone vicine a Katy e Michael, sarà il momento di festeggiare, e di prepararsi a un matrimonio in grande stile. Ma come sempre capita quando ci sono delle nozze in cantiere, per gli amici e i familiari degli sposi è anche il momento di guardarsi indietro, e riflettere sulla propria vita. E così Grace, la madre di Michael, inaspettatamente si riavvicina al suo ex marito, capendo che certi amori non finiscono mai davvero; Leila, la migliore amica di Katy, si rende conto che il vero amore è là dove lei non aveva ancora guardato; e Vonnie, capace di creare torte fantastiche, capisce che deve trovare qualcuno per cui valga la pena prepararle. E così, qualcosa cambierà, qualcosa finirà, qualcuno si troverà un nuovo +1 da portare con sé al matrimonio dell’anno. E qualcun altro, oltre Katy e Michael, si ritroverà all’altare. Da un’autrice da un milione di copie nel mondo anglosassone, una storia romanticissima fatta di tante storie, che si legge in un soffio e che celebra l’amore come una festa di matrimonio ben riuscita, di quelle che continui a parlarne per molto, molto tempo.

mercoledì 3 febbraio 2016

WWW Wednesday #38

Buona sera lettori! Con un po' di ritardo (di orario) rispetto al solito, sono riuscita comunque a pubblicare il mio WWW Wednesday della settimana. A voi invece come sono andate le letture? Fatemi sapere!
WWW Wednesday è una rubrica del mercoledì ideata dal blog Should be Reading con l'intento di riportarvi le nostre letture concluse, in corso e future.
  1. What are you currently reading? Che cosa stai leggendo?
  2. What did you recently finish reading? Cosa hai appena finito di leggere?
  3. What do you think you’ll read next? Cosa pensi leggerai in seguito?

Che cosa stai leggendo?


Sto leggendo "Sei il mio sole anche di notte" di Amy Harmon visto i tanti pareri positivi. Sono quasi a termine, ma è un libro un po' troppo dolce per le mie corde...

Cosa hai appena finito di leggere?

Ho letto "La biblioteca dei morti" e "Il libro delle anime" di Glenn Cooper, in realtà volevo maratonarmi tutta la serie, ma siccome il primo non mi è piaciuto ho dovuto prendere una pausa...l'ultimo lo leggerò tra una pausa e l'altra (forse...). Poi ho avuto modo di leggere in anteprima "La notte che ho dipinto il cielo" (qui un teaser) di Estelle Laure, ancora non ve ne posso parlare ma lo farò presto!

Cosa pensi leggerai in seguito?

Nonostante abbia visto più volte e adorato il film "La fabbrica di cioccolato" non ho mai letto il libro di Roald Dahl, anche se da piccola ci provai con un libro preso in prestito. Con conseguente libro perso e ricomprato al proprietario...non è destino. Ma ora me lo sono riprocurata e lo voglio assolutamente leggere!

martedì 2 febbraio 2016

Teaser Tuesday #64 - La notte che ho dipinto il cielo

Buongiorno lettori e buon martedì! Non posso credere che siamo già a Febbraio, sembra ieri capodanno! Come stanno procedendo le vostre letture? Torno oggi con la rubrica Teaser Tuesday e vi lascio lo spezzone di un libro che uscirà il 16 Febbraio per la De Agostini! Ho avuto la possibilità di leggerlo in anteprima e mi sta piacendo!

Teaser Tuesday è una rubrica del martedì ideata dal blog Should be Reading con lo scopo di condividere con voi lettori uno spezzone di un libro che abbiamo attualmente in lettura.
  1. Prendi il libro che stai leggendo 
  2. Apri ad una pagina a caso 
  3. Condividi qualche riga di testo della pagina 
  4. Attenzione a non fare spoiler! 
  5. Riporta il titolo e l'autore del libro
«Wren.»
«Che c’è?» Si sta asciugando il naso con la camicia mentre legge il libro che ha sulle ginocchia, ed è un tantino sporca, i capelli unti e arruffati nonostante i miei sforzi di stamattina. A un certo punto le trecce hanno ceduto ed è ritornata allo stato brado.
«Sai che mamma non si è fatta vedere ultimamente, vero?» Smette di leggere. Si irrigidisce. «Sì» risponde.
«Be’, non vogliamo che si sappia in giro, okay? Non devono saperlo neanche Janie, Eden, Digby o John.»
«Ma mamma è in vacanza. Si sta riposando. Tra poco torna.»
«Sì, okay» le dico «comunque non lo diciamo a nessuno, perché magari non lo capiscono. Magari si fanno un’idea sbagliata.»
«Tipo che ci ha lasciato per sempre?» Nella testa di Wren frullano molte più cose di quelle che posso immaginare.
«Può darsi, o magari solo un po’ più a lungo del previsto.» Mi allungo verso la maniglia dello sportello perché non riesco a guardarla. «Qualcuno potrebbe farsi questa idea.»
«Non è vero, però» ribatte. «Lei è mamma.»
«Certo che non è vero.» Bugia.
«Quindi chi se ne frega di cosa pensa la gente?»
«Wren, non lo dire e basta, okay?» «Okay.»
«Certe cose sono riservate.» Apro lo sportello, poi mi sporgo verso di lei per tentare inutilmente di pulirle la camicia con il pollice. «Come il fatto che mamma è in vacanza. Intesi?»
Cosa ne pensate?
Vi ho incuriositi?
Voi cosa state leggendo?
Fatemi sapere!
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...