mercoledì 30 dicembre 2015

TOP 10: Best (and worst) reads of 2015!

Buon giorno lettori! Come state? Come avete passato le feste? Io nulla di nuovo, come ogni anno sono un po' Grinch dentro e odio questo periodo dell'anno in particolare. Però fiuu è andata anche quest'anno. Gli amanti del natale mi odieranno sicuramente! Non riesco a credere che il tempo sia passato così in fretta, questo 2015 mi è davvero volato senza che me ne accorgessi. Sembra ieri, l'inizio. Forse perché sono ferma in un punto morto della mia vita, forse perché anche quest'anno non ho combinato granché, non sono riuscita a portarmi avanti, a raggiungere i miei obbiettivi, a cambiare. E' solo quando a fine anno arrivo a dover fare i conti con quello che è successo, che mi accorgo di quanto tempo continui a sprecare. Riflessioni puramente casuali e personali, scusate! Quest'anno è stato anche particolarmente povero di post, il blog è stato molto trascurato e sono riuscita a comparire di rado, spero continuiate a seguirmi, perché come vedete ogni tanto torno e il pensiero del blog, di voi è costante. Leggo, leggo, continuo a leggere tanto. Rimane una delle mie passioni, passatempi preferiti. Anche quest'anno come l'anno scorso (qui il post dell'anno scorso) vi porto le mie migliori letture dell'anno. Spero di consigliarvi così qualche titolo che non conoscevate, o che avevate intenzione di leggere ma che per qualche motivo non avete ancora fatto. Detto questo....Buon anno nuovo a tutti!

TOP 10 - MY BEST 2015 READS



*I libri sono stati inseriti per ordine di lettura e non classifica.

5 STELLINE: Il tuo meraviglioso silenzio di Katja Millay; Cancella il giorno che mi hai incontrato di Leisa Rayven; Lo straordinario viaggio di Edward Tulane di Kate diCamillo; Champion di Marie Lu; Io sono il messaggero di Markus Zusak; Il circo della notte di Erin Morgenstern; Reflections di Kasie West; Tutte le volte che ho scritto ti amo di Jenny Han; Rebel di Alwyn Hamilton; Un indimenticabile disastro di Jamie McGuire 

Quest'anno sono stata abbastanza generosa sulle 5 stelline, ma effettivamente tra tutti e 83 i libri letti non sono poi tante le letture che mi hanno pienamente soddisfatta. Se dovessi scegliere il titolo da mettere sul podio quest'anno sarebbe sicuramente Rebel di Alwyn Hamilton, non vedo l'ora di avere tra le mani il seguito!

MY WORST 2015 READS



Purtroppo ci sono state anche queste, le mie delusioni del 2015. Le letture peggiori di quest'anno sono state "L'ipnotista" di Lars Kepler - Famoso è dir poco, una delusione totale, una noia pazzesca; Le streghe di Astor High di Brittany Geragotelis - non riesco nemmeno a pronunciarmi su questo libro, è stato...imbarazzante; Bunker Diary di Kevin Brooks - Peccato perché mi aspettavo una lettura piena di potenziale, invece mi ha delusa e non lo consiglierei per quello che è, ovvero una lettura per ragazzi e Il mondo di cenere di Jeaniene Frost - Che nonostante sia piaciuto a molti...a me non è piaciuto per niente.

MY YEAR IN BOOKS GRAZIE A GOODREADS



PROPOSITI PER IL 2016

E' alquanto imbarazzante fare i propositi per l'anno nuovo, dando una sbirciatina nei propositi dell'anno scorso devo dire che ne ho portati a termine ben pochi (quasi nessuno *si nasconde*) quindi sì, li ripropongo per tenermeli bene a mente.

  • Comprare meno libri (o perlomeno finire prima quelli in mio possesso *tanti* prima di acquistarne *troppi* altri)
  • Leggere più classici
  • Finire la lettura di serie già in mio possesso e cercare per il momento di non iniziarne altre...
  • Tornare ad aggiornare con più costanza il blog

READING CHALLENGE 2016


Lo so, lo so. Ho barato. L'anno scorso mi sono prefissata 100 libri, poi visto la mia assenza, i miei blocchi del lettore (quest'anno il maledetto si è presentato più volte) i miei impegni e tutto il resto che non sto ad elencare... ho capito che non ce l'avrei fatta in nessun modo. E ho abbassato la sfida a 80 libri. Riuscendo a completarla leggendone 83. Sono una cattiva barona lo so. Nessuno vuole vincere facile ma insomma, non pensavo sarebbe stato un anno così e non volevo sfidare l'impossibile :D Quest'anno dunque mi mantengo più con i piedi per terra e mi prefisso di leggere almeno 80 libri!


E' tutto anche per "quest'anno" ragazzi! (No davvero, ancora non ci credo che sia passato un'altro anno) come è andato il vostro invece? Avete qualche bella lettura in comune con le mie? O siete in qualche modo disaccordo con me e le mie scelte? Fatemi sapere tuuuutto!

domenica 6 dicembre 2015

Recensione - La strada che mi porta a te


Buon pomeriggio lettori e buona domenica! Come state? Avete iniziato a fare gli addobbi natalizi? La sentite l'aria natalizia? Io per niente... quest'anno ancor meno che l'anno scorso. Non so se è la vecchiaia ma ogni anno perdo interesse per il natale, buah! Poi non so voi ma qui da me il tempo è ancora instabile... sembra che il vero freddo non sia arrivato, nemmeno ho ancora tirato fuori il piumino! Bando alle ciance vi lascio alla mia recensione di "La strada che mi porta a te" di Moriah McStay, libro che mi è piaciuto tanto!


Titolo: La strada che mi porta a te
Autore: Moriah McStay
Editore: DeAgostini
Prezzo:  14,90
Pagine: 381
Data uscita: 12 Ottobre 2015
Una ragazza. Due storie. Timida, riservata e con pochi amici. Fiona Doyle ha metà volto sfigurato a causa di un incidente. Riempie montagne di taccuini con i testi delle canzoni che inventa e in cui riversa tutti i suoi sogni, le sue frustrazioni e il suo amore impossibile per Trent, il golden boy della scuola. Vorrebbe trovare il coraggio di esibirsi in pubblico, ma farlo significherebbe mettersi alla mercé degli altri e lasciarsi giudicare solo per le maledette cicatrici che porta sul viso. Qualcosa, però, sta per cambiare... e presto Fiona scoprirà che lei è molto di più di quello che gli altri vedono. E se l'incidente non fosse mai accaduto? Brillante, sicura di sé e con un unico obiettivo: diventare una stella dello sport. Fi Doyle non ha tempo per le storie d'amore, specialmente se a provarci è il suo migliore amico, Trent. Ma quando la fortuna le volta le spalle, costringendola a interrompere la carriera sportiva, Fi si ritrova per la prima volta a fare i conti con se stessa. E con una domanda che potrebbe cambiare il corso della sua vita per sempre: Fi può essere di più di ciò che tutti vedono?

A me il destino affascina, ma fa paura allo stesso tempo. Il bivio, le scelte, le diverse strade o sfumature che può assumere una vita, la nostra o quella di qualcun'altro. Spesso mi domando, cosa sarebbe successo se? Come sarei ora se non? Ve lo chiedete anche voi?
Con "La strada che mi porta a te" Moriah McStay ci mette davanti due vite appartenenti però ad una sola persona: Fiona, o Fi.
Che buffo, anche solo a partire da un nome o un soprannome. Quante cose possono cambiare?
Fiona è una ragazza che è stata segnata in passato da un incidente: olio bollente e mezza faccia sfigurata. Cicatrici indelebili e scomode.
Fi è una premessa del Lacrosse. Determinata, intelligente, spensierata.
Elementi che si incontrano, si scontrano, ma che poi prendono direzioni incredibilmente diverse. Il lettore non può far altro che vivere queste due realtà insieme alle protagoniste, ricordandosi solo a tratti che sono la stessa persona, ma con un destino diverso. La stessa famiglia, si. Ma diversi amici, cotte, fidanzati. Diversi problemi, fortune, direzioni.
È impossibile non chiedersi come sarebbe stato per noi stessi, o perdersi nei nostri ricordi passati. Sospirare per qualche chance mancata o ripensare ad una vecchia cotta che poteva diventare qualcosa di più. Una persona che forse potrebbe essere rimasta amica, o mai esserlo stata. E così via.
Eppure la vita è così, ti mette davanti a scelte su scelte. Sta a noi prendere la direzione giusta o sbagliata, correggersi e riprendere in mano la nostra vita.
Ci sono stati dei colpi di scena o "il" colpo di scena nel libro che mi ha letteralmente spiazzata, non lo avrei mai immaginato. Allo stesso tempo...quante occasioni mancate o sfiorate. Quel finale lasciato lì per Fi e poi per Fiona.
Quell'intendere forse... Un seguito?
So solo che gli ultimi capitoli hanno fatto guadagnare la quarta stellina a questo libro. Se siete affascinati come me al bivio della vita... Non lasciatevelo sfuggire!
4/5
Cosa ne pensate?
E' un titolo che vi aveva incuriosito all'uscita?
Pensate di leggerlo?
Fatemi sapere!

mercoledì 2 dicembre 2015

WWW Wednesday #36

Buon pomeriggio lettori! Accidenti siamo già nel mese di dicembre, vi state già preparando per le feste? Come stanno procedendo le vostre letture? Ho letto abbastanza nell'ultimo periodo, anche se devo proprio correre per cercare di rimettermi in pari e finire almeno in positivo la mia sfida di lettura! Mi mancano 5 libri da leggere in un mese, ce la farò? Non penso proprio. Ma siamo ottimisti.

WWW Wednesday è una rubrica del mercoledì ideata dal blog Should be Reading con l'intento di riportarvi le nostre letture concluse, in corso e future.

  1. What are you currently reading? Che cosa stai leggendo?
  2. What did you recently finish reading? Cosa hai appena finito di leggere?
  3. What do you think you’ll read next? Cosa pensi leggerai in seguito?

Che cosa stai leggendo?

Sto leggendo "Il segreto della crisalide" di Denise Aronica, chi è familiare nel modo dei lit-blogger si è sicuramente imbattuta in lei nel suo blog Reading is Believing. L'ho iniziato ieri e al momento mi sta piacendo!

Che cosa hai appena finito di leggere?

Ho letto e recensito per Edizioni Cento Autori "Mi vuoi sposare?" di Elisabetta Belotti (qui la recensione). Altri due libri che mi sono piaciuti molto e che vi recensirò presto sono "La strada che mi porta a te" di Moriah McStay e "La nostra ultima canzone" di S.K.Falls. Finiti proprio ieri "Fino alla fine del mondo" di Tommy Wallach (che mi è piaciuto meno di quanto mi aspettassi) e "Dal primo istante" di Mhairi McFarlane che invece mi è piaciuto un sacco!

Cosa pensi leggerai in seguito?

Al momento come sempre sono indecisa. Sinceramente voglio terminare la mia sfida di lettura quindi devo cercare di trovare dei titoli che riescano ad appassionarmi e non bloccarmi. Quindi dovrò sceglierli con cura...avete qualche consiglio?


Come sono andate invece le vostre letture? C'è qualcuno dei titoli che ho presentato che vi incuriosisce particolarmente?
Fatemi sapere!
Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...